LACERTO VIII

rothko

Mark Rothko, Yellow and Gold

21 marzo 2014

Il problema filosofico fondamentale oggi: come pensare concettualmente l’altro nello stesso? Come pensare la Cosa Doppia, Rebis? È evidente che assieme al problema logico, oggettivo, se pone già subito uno soggettivo, legato al desiderio, alla sessualità e all’erotismo. Scindere i piani è cercare di pensare la Cosa. Ma subito il pensiero diventa sterile, subito mente a sé, subito dice di una Cosa che è sé stessa dimenticando che è anche altro. L’altro espulso si identifica comunque con lo stesso. Lo stesso può essere massimamente trascendente e massimamente immanente. Plotino Spinoza. E tuttavia l’Uno non può essere senza l’Altro. Chi pensa l’uno nasconde l’altro. Affermando l’Uno senza saperlo afferma l’Altro. Chi tenesse insieme l’Uno e l’Altro, il sé e l’altro, parrebbe pazzo. Solo l’accecamento può esprimerlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...