Ricettacolo

Sgomberare lo spazio
renderlo liscio e bianco
è poco ciò che ho da tramandare
forse solo il Mistero
come un grumo nero e cupo
da sciogliere e ancora cullare
e tradurre
e ancora ai posteri che mai conoscerò donare
e raggrumare di nuovo
nulla
intanto raggiungo la materia ricettacolo
che mi abita da sempre
dove la forma eterna e eternamente
nuova e da sempre modellata
accarezzo modellandola con timore
di spezzare
è evidente: tutto è sempre nuovo
si ripete tutto: acceca
una luce troppo forte
come la notte
tutto
Annunci

4 comments

  1. l'eterno dibattersi dell'anima creatrice che abbisogna del nulla per potersi: sentire
    è nell'annullamento, si dice, che nasce la forma pura…non so, ho solo timore del nulla, forse…perchè mi priverebbe delle emozioni le quali mi permettono di provare sentimenti, e quindi di scrivere.

    il mistero non è poco, il mistero è tutto, mio caro Daniele!

    Buona Pasqua e un abbraccio forte!

  2. Grazie cara Carla per la tua lettura e per l'attenzione per le cose che scrivo… Il nulla è il tutto e viceversa. Qui ho voluto rendere palese questo contrastante ed impossibile, per noi, verità. Infatti, quasi in ogni frase vado in contraddizione.
    Buone Feste anche a te!
    Ricambio l'abbraccio!
    D.

  3. apprezzata molto, e volevo solo comunicarti che seguo con molto interesse i tuoi interventi sulla rivista. (sul nulla.. ricordo il tuo articolo su Givone, e sottolineo qui anche l'intervento del professore al Cortile dei Gentili. Su you tube, c'è dopo l'intervento di Givone, a seguire un bellissimo intervento di Cacciari. Dico questo in proposito di un altro nulla, il niente appunto). Aer.

  4. Ciao Aer sono felice che tu abbia apprezzato questo componimento ed è un onore per me il sapere di avere la tua attenzione anche per ciò che scrivo sulla rivista.
    In effetti in questa mia poesia il richiamo al nulla (inteso come mistero) per analogia può far pensare alla particolare interpretazione che Givone ne dà. In parte è sicuramente influenzata da quella proficua e appagante lettura.

    Non ho ancora avuto modo di vedere quell'intervento in particolare, ma colmerò presto la mia lacuna, anche perché stimo molto Givone e Cacciari come filosofi e perciò sarà di sicuro interesse.

    Un caro saluto
    A presto
    D.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...